Indietro

VENEZIA SOLD OUT PER NATALE E CAPODANNO. E A MESTRE ANCHE GLI AFFITTI TURISTICI FANNO REGISTRARE IL TUTTO ESAURITO

Una prima proiezione indica oltre 3500 presenze in città per la sola Rent It Venice. La domanda di appartamenti a Mestre per le vacanze di Natale arriva soprattutto dall’Italia, seguita da Germania, Austria, Svizzera e Inghilterra.

 Mestre Venezia, 18 dicembre 2018 – Per Venezia si preannuncia un altro Natale da record. A confermarlo, oltre ai dati riferiti all’offerta turistico-ricettiva tradizionale, anche i numeri degli affitti turistici, fenomeno in grandissima crescita a livello nazionale e anche a Venezia, Mestre e provincia. Per molti turisti, vivere le feste natalizie a Venezia significa scegliere Mestre come location per poi visitare la città lagunare. A fornire una prima proiezione per il settore dei property manager, ovvero i gestori di immobili, categoria professionale che tecnicamente si pone a metà strada tra chi si occupa tradizionalmente di ricettività (albergatori) e i cosiddetti privati, è Rent It Venice, agenzia leader nella provincia di Venezia che si occupa di affitti turistici, creata cinque anni fa da Francesco Beraldo e Massimo Michielan.

Prendendo come riferimento il periodo che va dal 20 dicembre al 6 gennaio 2019, la previsione parla di circa 3500 presenze nella sola Mestre, per un indice di occupazione che supera il 95%. Chi sceglie gli affitti turistici in città per visitare Venezia durante le vacanze di Natale sono soprattutto gli italiani (circa il 50% delle presenze). Tra i paesi oltre confine, la posizione leader nella scelta degli affitti turistici spetta alla Francia (25% circa), seguita da Germania, Austria, Svizzera e Inghilterra. La permanenza media sarà di 4,5 giorni.

“L’appeal di Venezia – spiega Massimo Michielan – è ovviamente fuori discussione, ciò che impressiona è la costante crescente domanda di affitti turistici al di fuori della città lagunare, sia da parte dei turisti italiani che di quelli stranieri”. “Un fenomeno – aggiunge Michielan – del quale bisogna prendere atto e per il quale tutto il sistema che ruota attorno all’organizzazione dell’offerta turistica deve attrezzarsi. Il mondo della vacanza e del tempo libero sta cambiando rapidamente, farsi trovare impreparati potrebbe rappresentare un errore imperdonabile”.

“Mi auguro – conclude invece il cofondatore di Rent It Venice, Francesco Beraldo – che il 2019 possa essere l’anno buono affinché le Istituzioni riescano finalmente a tutelare e regolamentare, ma anche vigilare con fermezza, un settore destinato a crescere ulteriormente e in maniera significativa”.

$('.owl-carousel1').owlCarousel({ loop:true, margin:0, nav:true, responsive:{ 0:{ items:1 }, 600:{ items:1 }, 1000:{ items:1 } } })