Indietro

AFFITTI TURISTICI, IL TAR DEL LAZIO RESPINGE IL RICORSO DI AIRBNB. E IL VENETO SCENDE IN CAMPO CON RENT IT ITALY

Venezia, 22 febbraio 2019 – “Non possiamo che accogliere con soddisfazione la sentenza del TAR del Lazio che ha respinto le richieste di Airbnb, che si rifiutava di applicare la legge sugli affitti brevi: un punto importante dal quale ricominciare”. Partono da qui Massimo Michielan e Francesco Beraldo, rispettivamente presidente e responsabile commerciale di Rent It Italy, agenzia nazionale che rappresenta professionalmente i property manager, ovvero i gestori di immobili, categoria che si pone a metà strada tra chi si occupa tradizionalmente di ricettività (albergatori) e i cosiddetti privati.

“Da sempre siamo impegnati – spiega Beraldo, che è anche socio fondatore di Property Managers Italia, Associazione che conta quasi 150 soci per una rappresentanza totale di circa 25mila proprietari di immobili, con appartamenti distribuiti capillarmente in tutta Italia  – sul fronte della lotta all’abusivismo, non solo al fenomeno Airbnb ma, più in generale, a tutti quegli affitti turistici privati di fatto fuori da ogni controllo.

Una posizione, quella di Rent It Italy, che condivide appieno quella del Ministro del Turismo Gian Marco Centinaio, che proprio qualche giorno fa, in occasione della sentenza del TAR del Lazio, ha dichiarato che “… la lotta all’abusivismo e all’illegalità è prioritaria per il rilancio del turismo perché sta danneggiando l’intero settore. Il nostro impegno è costante, stiamo lavorando a un codice identificativo per combattere questa problematica che caratterizza l’accoglienza turistica”.

Il ministero sta valutando alcune soluzione tecniche di concerto con le Regione e i soggetti competenti e proprio per questo la categoria dei Property Managers si propone come interlocutore professionalmente accreditato e affidabile.

“La nostra proposta – aggiunge Beraldo – sancisce il principio fondamentale di legalità e concorrenza leale, a partire dal pagamento certo della tassa di soggiorno. La battaglia deve partire proprio da qui, il lavoro da fare sarà davvero molto”.

$('.owl-carousel1').owlCarousel({ loop:true, margin:0, nav:true, responsive:{ 0:{ items:1 }, 600:{ items:1 }, 1000:{ items:1 } } })